Talents Venture: dall’Università al Lavoro

Antonio Catara

News&Politics

Talents Venture: dall’Università al Lavoro

Talents Venture: dall’Università al Lavoro
Pubblicato il 29 novembre 2018

La selezione del percorso universitario è uno dei momenti cruciali della vita di ogni studente ed è forse la scelta più difficile che un neo diplomato si trova a dover affrontare. Mi piace davvero questo corso di laurea? Potrò avere degli sbocchi lavorativi soddisfacenti? Tutte domande che un ragazzo a diciotto anni si pone e alle quali puntualmente non trova risposta.
Paolo Alberico Laddomada e Pier Giorgio Bianchi, fondatori e ideatori di Talents Venturesi chiedono tutto questo per noi e, in più, ci danno anche le risposte.

Li abbiamo incontrati al Salone dello Studente di Catania e ci siamo fatti spiegare come fanno ad avere le risposte ai dubbi delle future matricole.

Come fa Talents Venture a rispondere a questi quesiti

Paolo Alberico e Pier Giorgio hanno deciso di mettere a disposizione di tutti gli “indecisi” un libro, intitolato “Dall’Università al Lavoro”, che, non solo, spiega perché frequentare un’università oggigiorno è quasi fondamentale, ma ci fornisce anche tabelle e dati sui possibili risvolti occupazionali e di guadagno che una facoltà può offrire. Per avere un’idea ancora più chiara di questo strumento basterà compilare un breve questionario e si riceveranno immediatamente delle slide informative e un estratto del volume.

ORIENTAMENTO-TALENTS-VENTURE-SUDLIFEQuali sono i progetti futuri di Talents Venture?

Ma le idee non si fermano qui per i due ragazzi della Bocconi. Il loro obiettivo è quello di portare in Italia una realtà attiva già da anni negli Stati Uniti: l’ISA.
L’ISA è un sistema che permette a studenti che non possono permettersi di pagare delle rette esorbitanti di ricevere dei finanziamenti da parte di investitori che, di fatto, pagheranno per loro il percorso universitario. Le due parti, appunto, concorderanno una percentuale che il contraente dovrà restituire nei primi cinque anni dopo la laurea. Dopo questo periodo il legame tra i due decade, che si sia saldato il debito o meno.

Rischioso, non trovate? Ed è proprio qui che entra in gioco Talents Venture, che vuole perfezionare il progetto attraverso due innovazioni.
La prima consiste nel mettere in contatto studenti e imprenditori. Questi ultimi potranno così pagare gli studi ad un ragazzo e, in seguito, assumerlo azzerando così il rischio di perdere il proprio investimento e ottenendo una figura che risponde esattamente alle esigenze dell’azienda. Insomma, un vero e proprio circolo virtuoso.
La seconda, denominata, Talents Club vuole, invece, mettere in contatto tra loro gli studenti, offrendo loro corsi specifici di soft skills e servizi esclusivi dedicati.

Il progetto di Talents Venture, per il momento è soltanto una bella idea, ma chissà che fra qualche anno non ci ritroveremo ancora qui a parlare di una realtà che avrà rivoluzionato il mondo dell’università e del lavoro, grazie solo all’intuizione di due ragazzi come noi.


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa