Snow, guardarsi dentro – Red Hot Chili Peppers

Sara Obici

Mondointeriore

Snow, guardarsi dentro – Red Hot Chili Peppers

Sara Obici
Pubblicato il 25 marzo 2019

“Snow” è una canzone per “veri esseri umani”. È un brano per chi ha intenzione di crescere e di migliorarsi, e per chi non si accontenta di attraversare semplicemente la vita, ma vuole viverla e capirla davvero. Questo capolavoro del 2006 dei Red Hot Chili Peppers, inserito nell’album Stadium Arcadium, inizia con una frase emblematica, che una volta tanto riporteremo nella sua traduzione italiana e non in lingua originale:

Sono arrivato alla conclusione che le cose che ho provato
Nella mia vita servivano solo ad arrivare più in alto

Quando mi siedo in solitudine mi conosco un po’ di più
Ma stavolta ho bisogno di qualcosa di più di me stesso

 

Si parla di una persona riflessiva, che è riuscita a crescere e ad evolversi sulla base di qualsiasi esperienza gli sia capitata, sia bella sia traumatica. Il “più in alto” è evidentemente una consapevolezza maggiore e più profonda della vita, ma si sà, più cose arriviamo a capire di noi stessi e dell’esistenza più soli ci sentiremo. E poi è quasi inevitabile, dopo aver tanto riflettuto “in solitaria” si arriva ad un punto nel quale si ha bisogno di qualcosa di più di noi stessi.

Si ha bisogno di qualcuno con cui confrontarsi, ma si ha anche la necessità di semplificare il più possibile le conclusioni alle quali si è arrivati. E allora si torna alle semplicità, alla natura, alla purezza delle cose più basilari; che alla fine risultano essere le più importanti e le più vere.

Più vedo, meno capisco
Più preferisco lasciar correre, hey oh

Profondamente sotto il manto
Di un’altra perfetta meraviglia
Dove tutto è così candido come la neve

“Più vedo, più rifletto e meno capisco; e forse meno voglio capire”. Questo dimostra quanto sia difficile portare con sè il fardello della consapevolezza, e quanta tentazione si abbia di voler ritornare “indietro” ad uno stato mentale nel quale si sapeva molto meno, e si era molto più felici. Ma non è possibile, e non sarebbe nemmeno giusto. E allora conviene soltanto accettarsi ed accettare ciò che si è capito, cercando di godersi la propria personale visione dell’esistenza; perchè è più vera rispetto a quella di molti, e più pura, come la neve.


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa