Santa Clarita Diet 3: A volte si muore, a volte no

Francesco Lattanzio

Cinema

Santa Clarita Diet 3: A volte si muore, a volte no

Francesco Lattanzio
Pubblicato il 14 aprile 2019

Con una terza stagione, composta da 10 episodi, Santa Clarita Diet continua a raccontarci le avventure dei nostri due agenti immobiliari preferiti. Esilarante, divertente e paradossale, la serie tv originale Netflix è stata distribuita sulla rete on demand lo scorso 29 marzo.

santa clarita diet

La trama

Le vicende ruotano sempre attorno a Sheila e Joel, una coppia di agenti immobiliari. Sheila è diventata, sin dalla prima stagione, una non-morta e come tale si ciba di carne umana. I due protagonisti, nel corso della narrazione, saranno costretti ad affrontare le avversità, nel tentativo di avere chiarezza sul mistero di Sheila.

santa clarita diet

Ecco cosa ne pensiamo

La serie tv è molto divertente: credo che questo possa essere il punto forte dell’intera narrazione. Le situazioni paradossali sono funzionali, spesso, a creare ritratti e caricature che simboleggiano stereotipi, ormai impregnati nella nostra società.

Ovviamente, non mi spingerei a dire che Santa Clarita Diet voglia muovere critiche sociali, e quindi che possa avere fini politici ‘espliciti’, ma piuttosto credo che, come serie tv, voglia essere leggera per il gusto di non risultare impegnativa agli spettatori. Il tema ‘zombie’ è stato largamente affrontato: papà Romero lanciò nel cinema il ‘post-apocalittico’ e l’argomento ‘zombi’ già nel 1968 con il celeberrimo ‘La notte dei morti viventi’ e da allora è stato largamente rivisitato.

santa clarita diet

In questo caso il tema dei ‘non-morti, come li chiamano nella serie, viene usato in maniera differente, cioè come trampolino di lancio per altre tematiche che si dispiegano nel corso delle vicende, come la famiglia, l’adolescenza, il cambiamento. Nonostante i protagonisti abbiano affrontato mille problemi ed avversità, anche nelle stagioni passate, non si è mai creato quel clima, tale per cui da parte dello spettatore occorresse un impegno o partecipazione per la comprensione dei fatti.

Gli episodi scorrono l’uno dietro l’altro, in maniera semplice ma efficace: non annoiano e non rischiano di diventare estremamente prolissi. Credo che sia una serie davvero ben riuscita sotto tutti gli aspetti: la consiglio se si cerca qualcosa di leggero e non molto lungo.

Il cast

I personaggi principali sono precisamente quattro: Sheila interpretata da Drew Barrymore, Joel interpretato da Timothy Olyphant, Abby interpretata da Liv Hewson ed, infine, Eric interpretato da Skyler Gisondo. Alcuni personaggi ricorrenti nel corso della stagione sono interpretati da Mary Elizabeth Ellis, Natalie Morales, Nathan Fillon, Grace Zabriskie.

santa clarita diet


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa