Progetto Eden, il gioco di ruolo approda nella vita reale

Sara Obici

Nerdlife

Progetto Eden, il gioco di ruolo approda nella vita reale

Sara Obici
Pubblicato il 27 giugno 2019

Avete mai sognato di poter impersonare per davvero i vostri personaggi “virtuali” preferiti? Avete mai sperato di poter finalmente sfondare quella fantomatica “quarta parete” che separa la “monotonita” della vita reale dalle meraviglie di altri mondi fantastici? Chessò, ad esempio durante una giornata di noia, con mille cose ancora da studiare, non vi è mai passato per la mente di potervi catapultare nell’universo della vostra serie tv preferita, o del vostro videogioco “del cuore”?

Ecco, se la vostra risposta a queste domande è un sì, ci sono buone notizie per voi. Prima di tutto avete mantenuto quel briciolo di fantasia che è in grado di rendere la vita un pò più colorata, e in secondo luogo avrete modo di realizzare che il Progetto Eden probabilmente fa davvero per voi. Associazione culturale nata nel 2011, il Progetto Eden si occupa di gioco di ruolo dal vivo, e permette a decine e decine di persone di poter impersonare qualsiasi personaggio fantastico gli passi per la mente.

Da ambientazioni futuristiche a post-apocalittiche, passando per l’universo medievale; nulla è davvero impossibile da ricreare, purchè possa essere immaginato. Per intenderci, se avete mai giocato di ruolo a D&D, loro ricreano fedelmente nella realtà il personaggio della vostra scheda, e anche per quanto possibile le situazione in game! Ma come abbiamo conosciuto il Progetto Eden? Sono stati i vincitori del “Cosplay Contest” lanciato da noi di SudLife in occasione del seguitissimo Etna Comics 2019.

Luogo della fantasia e del fandom per antonomasia, non è stato difficile trovare moltissimi Cosplayer e appassionati del mondo “nerd” in generale; abbiamo così chiesto ad alcuni di loro di partecipare al nostro contest “homemade”. Le loro foto sono subito state inondate di like nella nostre gallerie sui social, e vi abbiamo chiesto di votare la migliore.

E’ stata una competizione combattuta, ma alla fine i vincitori della nostra intervista esclusiva sono stati loro, il Progetto Eden. Ascoltando le parole delle due sorelle vincitrici del Cosplay Contest, non si può non notare tutta la loro passione e il loro impegno. Vestiti creati a mano in anni di lavoro, cura dei particolari, attenzione al dettaglio; ma soprattutto la voglia divertirsi e divertire.

E quando ci sono questi ingredienti è davvero difficile fallire, perchè tutto ciò che può far “aprire la mente” e vedere la realtà da un altra prospettiva non può essere che positivo. Tutto ciò mi ricorda la serie televisiva Doctor Who, e l’interpretazione che Steven Spielberg diede di questa durante un’intervista: “Senza il dottor who il mondo sarebbe un posto un pò più triste”. Ecco, a mio parere la stessa cosa vale per il Progetto Eden. Continuate così ragazzi, “Verso l’infinito e oltre”.


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa