Per SudLife un anno che sembra una vita intera

Sara Obici

blog

Per SudLife un anno che sembra una vita intera

Per SudLife un anno che sembra una vita intera
Sara Obici
Pubblicato il 23 settembre 2019

Iniziare. Inciampare, fermarsi, forse ripartire. Queste sono più o meno le fasi “alterne” di qualsiasi sfida delle nostre vite, e anche la mia esperienza per Sud Life non fa eccezione.

Io la vedo come una strada lastricata di tanti piccoli mattoncini diversi: momenti felici, inaspettati, emozionanti – nel bene e nel male, certe volte faticosi ma mai banali.

E adesso, ad un anno esatto dal nostro primo articolo, mi ritrovo a guardarla dall’alto, questa strada; e a riflettere sul significato che questo “percorso” sta avendo per me.

In generale, sono sempre stata convinta che nella vita non esistano davvero esperienze positive o negative in senso assoluto, ma che spesso ciò che conta davvero è il nostro modo di interpretare gli eventi.

E’ l’insegnamento che sappiamo trarne, nel bene e nel male, a stabilire l’impatto “positivo” o “negativo”, “utile” o “dannoso”, che quell’esperienza avrà sulla nostra vita.

Insomma, le cose sono del colore con cui scegliamo di vederle. E per me SudLife è sempre stato un incredibile arcobaleno.

Lo è stato nei momenti belli e in quelli brutti, in quelli di calma piatta e in quelli di mare in tempesta.

Non so bene perchè, forse è per il fatto che ci tengo così tanto, o forse è per via del senso di completezza, appartenenza e responsabilità che provo quando scrivo, ma lo è.

Lo è stato quando, praticamente un anno fa, mi sono accorta che mi era stata riconosciuta – per la prima volta in vita mia – una possibilità per mettermi al lavoro ed esprimermi davvero.

Lo è stato quando ho ricevuto degli insulti dopo alcuni articoli; e anche quando – qualche istante dopo – mi sono sentita orgogliosa di non aver mai abbassato la testa.

Lo è stato quando ho realizzato per la prima volta che stavo avendo un impatto positivo, anche solo di poco, sulla situazione della mia città.

Lo è stato in tutte queste occasioni, è ancora così – nonostante i fisiologici alti e bassi, e spero che lo sarà per molto tempo. A SudLife: cento di questi giorni.

Commenti dei lettori


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa