Oggi come ieri venivano aboliti i manicomi, vero esempio della pazzia umana

Sara Obici

Mondointeriore

Oggi come ieri venivano aboliti i manicomi, vero esempio della pazzia umana

Oggi come ieri venivano aboliti i manicomi, vero esempio della pazzia umana
Sara Obici
Pubblicato il 13 maggio 2019

Il 13 maggio del 1978 entra in vigore la legge 180, che stabilisce la chiusura dei manicomi, vero esempio della pazzia e dell’insensatezza del genere umano. Come si fa a pensare che rinchiudere delle persone “diverse dal normale” – qualsiasi cosa voglia dire, sia una soluzione valida per risolvere il loro problema?

Come si fa anche solo ad ipotizzare che isolare, legare, dare la scossa e torturare possa essere una cura per le persone affette da malattie mentali o per chi devia da quello che comunemente viene considerato il comportamento “standard”? Quale livello di empatia, di sensibilità e di buonsenso dovevano avere i sedicenti medici che perpetravano queste pratiche?

La colpa non è soltanto loro, ma anche di chi sta più in alto. È nelle mani di chi, nella storia, ha quasi sempre deciso il destino degli altri in maniera distaccata e insensibile, senza scendere dal proprio piedistallo fatto di potere ed ignoranza, e soprattutto senza venire in contatto con coloro ai quali stavano cambiando la vita.

Ma si sà, come esseri umani siamo in grado di fare tutto e il contrario di tutto. Di macchiarci delle nefandezze più terribili e di creare le meraviglie più spettacolari; di elevarci verso le vette più alte della nostra condizione umana, o di scivolare nel buio delle sue debolezze. Chiunque è in grado di deviare verso un estremo o l’altro, alcuni più di altri. Il nostro modo di barcamenarci tra queste rette parallele, dirà alla fine dei conti chi siamo stati.

Come evitare che i manicomi, e in generale strutture del genere si diffondano di nuovo? Limitando idee repressive e ghettizzanti, che hanno il solo scopo di ledere i diritti e la dignità altrui. Perchè il problema sta tutto nell’idea che annientare e limitare la libertà di espressione di qualcuno sia una soluzione. Come spesso abbiamo fatto nella storia, è molto meglio tentare di relegare le minoranze che non si comprendono, piuttosto che tentare di capirle.


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa