No Maria, io trasho

Sofia Caramitti

News&Politics

No Maria, io trasho

No Maria, io trasho
Sofia Caramitti
Pubblicato il 30 agosto 2019

Anno Domini 2019: in Italia regna l’RPR

Rabbia, Pianto, Riso

Il triangolo vincente della trash TV: il format che ha conquistato tutte le fasce d’età e specialmente per i più giovani rappresenta l’ultimo valido motivo per guardare ancora la televisione.

La spettacolarizzazione delle emozioni accompagnata dal picco per l’asticella del cattivo gusto.

Questo è lo scopo della trash TV (letteralmente ”TV spazzatura”)

Fenomentrashale

La parola d’ordine è eccesso.

Esasperazione dei vizi e degli istinti reconditi che sfuggono alla razionalità.

Gelosia, lussuria, egocentrismo, malizia, orgoglio, disperazione, invidia e… tutto quel sottile, ma soprattutto intimo lato oscuro che alberga in ognuno di noi (e che faticosamente tentiamo di reprimere nel quotidiano) trionfa sui palinsesti televisivi alla luce del sole. Sotto gli occhi di tutti.

Quasi diventa confortante vedere come le nostre debolezze in realtà (o meglio in reality) non siano nulla confronto a ciò che combinano degli improbabili personaggi sul piccolo schermo.

Il senso di vergogna è un ricordo lontano.

I difetti non sembrano neanche più così difettosi, anzi appaiono in una versione tanto amplificata e parossistica da diventare fenomenali.

Perché ci fanno ridere.

From ”Zero” to ”Hero”

I moderni eroi della prima serata vengono dal nulla.

Si conoscono nei salotti di Uomini e Donne, si cornificano a Temptation Island e si rimettono insieme a C’è Posta Per Te ma bada SOLO e sottolineiamo SOLO dopo aver chiarito ogni malinteso a suon di gustosi caffeucci nel salotto di Barbara D’Urso.

Come in un romanzo di formazione le stelle del trash partono dall’anonimato e brillano nel firmamento della tv generalista.

Ma la vita della Very Important People non è sempre rose e fiori. Oggigiorno anche i migliori faticano a trovare gossip per campare.

La popolarità è un fuoco che si alimenta, non si può comprar.. ah si, i followers su Instagram si possono comprare.

Ad ogni modo nessun timore!

Anche in assenza di un partner con cui fare inciuci ed alimentare la sacra fiamma del gossip, loro, gli ex tronisti, non vi abbandoneranno mai.

Saranno sempre lì, nel vostro feed di Instagram pronti ad offrirvi un buon tè

Sì! Avete capito proprio bene amici!

Sto parlando del tè Fitvia!

Solo per voi in offerta speciale e ottimo per drenare cosce e glutei e…

Demo – trash – zia

I dati auditel parlano chiaro: il trash mariano sconfigge tutti i competitor.

Sprofondiamo nel vortice del becero sentimentalismo ma d’altro canto, lo facciamo tutti insieme. Appassionatamente. Senza differenze di cultura e di censo.

Aumentano le critiche e cresce il fascino del cattivo gusto.

Non importa chi sei e il perché sei sintonizzato: puoi essere una bimba di Giulia De Lellis oppure un curioso antropologo che cerca di misurare il degrado della società contemporanea.

Spettatori dei sentimenti tatuati e della visibilità come ascensore sociale stiamo lì seduti, protagonisti passivi del nostro tempo.

Il tempo della demotrashzia in cui il potere appartiene al popolo che lo esercita nelle forme e nei limiti del telecomando.


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa