Catania Book May: l’iniziativa per il Maggio dei Libri

Alessandra Di Marco

arte e cultura

Catania Book May: l’iniziativa per il Maggio dei Libri

Catania Book May: l’iniziativa per il Maggio dei Libri
Alessandra Di Marco
Pubblicato il 4 maggio 2020

Dopo il successo de Catania Book Day e lo spostamento forzato de Catania Book Festival (posticipato dall‘8 al 10 ottobre), il direttore artistico Simone Dei Pieri  e il suo staff scommettono ancora una volta sulla cultura perchè il loro motto èRipartiamo dalla cultura“.

Il lockdown forzato dal quale usciremo nei prossimi giorni ha rappresentato per tutti un periodo difficile, tanto socialmente quanto lavorativamente. In questo quadro, il comparto culturale rappresentato da musei, cinema, teatri, librerie e molti altri attori ha subito una battuta d’arresto enorme, in un settore estremamente delicato ed importante” spiega Simone.

Da quì, l’idea di organizzare qualcosa per rilanciare il mondo della cultura proprio in occasione del Maggio dei Libri: fornire a tutti i lettori una lista aggiornata delle librerie che in Sicilia realizzano il servizio di consegna a domicilio e che è possibile trovare accedendo gratuitamente al gruppo Facebook Catania Book Club”. 

Ma la vera chicca è il “Catania Book May che si terrà per 4 weekend con 10 personaggi del mondo della cultura che lettori e fan potranno incontrare virtualmente. Gli incontri saranno gratuiti e fruibili tramite il profilo Instagram del Catania Book Festival”. 

Tra i 10 personaggi imperdibili ve ne anticipiamo qualcuno: Lorena Spampinato (candidata al Premio Strega 2020) e Paola Zannoner (vincitrice del Premio Strega 2019).

Ma l’appuntamento al quale il direttore artistico tiene particolarmente è quello del 31 maggio: “perchè l’intero staff potrà raccontare la propria esperienza. Queste iniziative sono possibili grazie al loro lavoro“. In più, per omaggiare tutti i lettori e follower, hanno ideato un filtro Instagram (già disponibile dal 30 aprile) “per condividere il proprio amore per la cultura“.

Perchè non realizzare una versione virtuale del Catania Book Festival?

Perchè essendo la prima edizione ritengo importante il contatto tra l’ospite e il lettore. La possibilità di incontrarlo, porre delle domande o fare una foto. E poi, per rispetto degli ospiti che hanno già dato la loro disponibilità “.

Una curiosità su questa edizione?

Abbiamo messo a disposizione delle librerie 5 spazi espositvi gratuiti all’interno l’Istituto Ardizzone Gioeni. Per richiederlo, sarà sufficiente inviare un’email a cataniabookfestival@gmail.com segnalando la libreria in questione e i recapiti cui fare riferimento. Varrà l’ordine cronologico di invio dell’email”, conclude il direttore artistico.

 


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa