Sara Obici
Sono Sara Obici, ho 26 anni e sono nata a Catania. Mi sono laureata in Ingegneria Informatica all’Università di Catania, ma dopo un anno sabbatico particolare ho realizzato che quella dell'ingegneria non era la mia vera strada. Così ho rivisto le mie priorità, scritto un romanzo e partecipato ad innumerevoli concorsi letterari. Forse per la legge dei grandi numeri, mi sono ritrovata a vincere il Premio Roncio d’Oro 2017 e la menzione d’Onore al Campidoglio dei Premio Nobildonna Maria Santoro 2018. Inguaribile sostenitrice di cause perse e romantica interista senza speranza, sto ancora cercando il mio posto nel mondo.

Carta dello Studente: “guida all’uso” e come richiederla

Finalmente anche noi dell’ateneo di Catania abbiamo una carta dello studente come si deve. Ed era ora. Ve ne avevamo …

Quelli che Benpensano sono come me ma si sentono meglio

Quelli che Benpensano è “purtroppo” una canzone più attuale che mai. Celebre successo del ’97, questo brano di Frankie Hi-nrg …

Sisma del Belice: una ferita ancora aperta

Il 14 gennaio 1968 la Sicilia occidentale trema. Forti e devastanti, quelle scosse di pochi istanti hanno distrutto molto, e …

Il diario degli errori, ovvero la voglia di crescere

Il diario degli errori è una canzone d’amore. Lo so, questa frase è quasi una provocazione, anche perché all’apparenza sembra …

È morta la Satira, viva la Satira!

Esattamente tre anni fa aveva luogo l’attentato alla sede del settimanale satirico parigino Charlie Hebdo. Lo sappiamo tutti, se nè …

Il Natale dei fuorisede, quella sana “nostalgia canaglia”

“Sono dell’idea che il rientro a casa per Natale sia sempre molto bello. Ciò non vuol dire che non vedo …

Siamo solo umani, dopotutto

Human di Rag’n’bone Man esprime un unico, potente e immortale messaggio di libertà, che si potrebbe riassumere con la celebre …

Primo programma radiofonico della storia: una voce nel silenzio

Oggi come ieri, ma 112 anni fa, veniva trasmesso il primo programma radiofonico della storia. Dopo circa un centinaio di …

Non si può morire andando all’università

L’eredità di Danilo Di Majo per gli studenti dell’Unict

Carta dello Studente, l’Unict diventa “contactless”

Il treno del cambiamento non si ferma, e nel bene e nel male l’Università di Catania viene travolta dalle novità. …

Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa