Metodo Universitario: studiare a memoria e fare colpo sul professore

Sofia Caramitti

News&Politics

Metodo Universitario: studiare a memoria e fare colpo sul professore

Metodo Universitario: studiare a memoria e fare colpo sul professore
Sofia Caramitti
Pubblicato il 9 maggio 2019

L’amanuense e il patito delle slides.

I nostalgici della grafite e gli amanti dell’evidenziatore.

Il tradizionalista che fa le orecchie alle pagine e il collezionista di post-it.

Quelli del libro immacolato e i blasfemi della penna nera sulla pagina bianca.

Qual è il miglior metodo di studio?

Per molti sembra essere il Metodo OCME altrimenti detto

Metodo Universitario:

Organizzazione

 

Comprensione

 

Memorizzazione

 

Esposizione

 

Sono le quattro regole dello studente di successo.

Così la pensano Andrea Acconcia e Giuseppe Moriello, i mental e memory coach che hanno spopolato sul web con il progetto Metodo Universitario.

Non solo un metodo ma nuovo modo di concepire lo studio.

La nuova tecnica dello studiare poco e a memoria, fare colpo sul professore pur non sapendo nulla e ottenere una laurea lampo con il minor impegno possibile.

Esagerazione?

No. Sono proprio questi i nomi dei corsi online su cui i due coach hanno costruito la propria fortuna.

« L’ESAME È UN ESERCIZIO DI MEMORIA A BREVE TERMINE, SERVE SOLO A SAPERE QUANTE INFORMAZIONI RICORDI DAL LIBRO! »

 

« FAI UN ATTO RIVOLUZIONARIO NEI CONFRONTI DEL SISTEMA: ACQUISTA IL PACCHETTO LAUREA FACILE E PREPARA IL TUO ESAME IN 7 GIORNI »

Sì, tutto maiuscolo e in grassetto.

Questi sono gli slogan del Metodo.

Tra le strategie del successo ci sono i palazzi della memoria (a breve termine), le tecniche di controllo emotivo per conquistare il prof e i corsi per la gestione dell’ansia.

Il tutto ad una modica cifra che spazia tra i 500 ai 2000 € per corso.

La validità del Metodo è certamente indiscutibile..

.. e ce lo confermano le testimonianze dei facoltosi  studenti che hanno accesso ai corsi completi!

Ciò che opinabile invece è l’idea del sapere che il Metodo rappresenta.

Se davvero la cultura ci forgia

Chi scegliamo di essere? Dei velocisti che collezionano buoni voti o dei bravi professionisti?

Se ci appassiona ciò che studiamo

Esiste davvero un’arma più potente della nostra dedizione?


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa