14 aprile 1900: va in scena “L’Exposition de Paris”, valutazione di un secolo

Paolo Francesco Reitano

Oggi come ieri

14 aprile 1900: va in scena “L’Exposition de Paris”, valutazione di un secolo

14 aprile 1900: va in scena “L’Exposition de Paris”, valutazione di un secolo
Paolo Francesco Reitano
Pubblicato il 14 aprile 2019

Esattamente 119 anni fa, la capitale francese ospitava uno degli eventi più importanti al mondo: l’Esposizione di Parigi viene ricordata come un’expo record, registrando più di 50 milioni di visitatori, numero raggiunto solamente dalle Esposizioni di Osaka [1970] e Shangai [2010].

Parigi si presta bene ed è pronta ad accogliere milioni di persone da tutto il mondo: un mese dopo, infatti, inaugura i Giochi della II Olimpiade.

Il tema dell’evento, “Valutazione di un secolo”, risulta emblematico: Parigi si mostra come centro del mondo, riuscendo a far sfoggio delle sue avanguardie, in campo intellettuale, artistico e industriale.

Diversi i monumenti costruiti per l’occasione: ricordiamo il Ponte Alessandro III, la Gare de Lyon,  il Grand Palais, La Ruche, la Gare d’Orsay e il Petit Palais.

Solo tre anni prima, nel 1897, erano stati avviati i lavori per la realizzazione della Metropolitana di Parigi, la “ligne 1”, terminati appena in tempo per l’evento.

La Capitale Francese è sontuosa, dinamica, lussuosa, al punto da attirare un gran numero di paesi.
Presso il Bois de Vincenne, area dedicata alle automobili, la Lohner-Porsche stupisce il pubblico presente, mostrando dei motori elettrici applicati alle ruote.

E’ la nascita di un mito: dopo l’esposizione, vengono prodotti più di 300 di questi veicoli, numero esorbitante per l’epoca.

I francesi, oltretutto, mostrano al mondo la “Tour Eiffel”, simbolo della capitale, completata un anno prima a tempo di record: più di 300 metri di maestosità e imponenza rendono lustro alla Ville Lumière.


Copyright © anno 2018 - SudLife
Direttore Lucia Murabito
Direttore Editoriale Pierluigi Di Rosa